Home » Viaggi » Per chi ama viaggiare » Auto in vacanza, 5 consigli per un noleggio senza sorprese

Auto in vacanza, 5 consigli per un noleggio senza sorprese

Auto in vacanza: consigli per il noleggio

A cosa serve l’auto in vacanza? Bella domanda! Se le vacanze sono sinonimo di relax, magari l’idea di mettersi alla guida non è poi così allettante. Ma ci sono delle situazioni in cui avere un proprio mezzo di trasporto a disposizione è un vantaggio. E sono le medesime situazioni in cui può valere la pena noleggiare l’auto. Desidero condividere con te qualche considerazione al riguardo.

Auto in vacanza: perché il noleggio?

Perché noleggiare un’auto in vacanza? Be’, ognuno conosce le proprie esigenze e preferenze. Proprio per questo, parlare di vantaggi in termini assoluti è fuori luogo. Ma credo che esistano davvero alcune circostanze in cui il noleggio dell’auto è conveniente.

Viaggi in treno o aereo per raggiungere la tua meta

Trovo poco sensato trascorrere lunghe ore nella propria auto, quando esiste un’alternativa rapida per accorciare le tempistiche e godersi di più la meta finale. Questo è il caso in cui ci si sposta verso le grandi isole, come la Sicilia e la Sardegna. In un’ora di aereo – almeno per me che volo da Capodichino, Napoli – sono a destinazione e non mi resta che prendere in consegna l’auto per proseguire il viaggio. E ho evitato il traffico!

Il programma di viaggio è lungo e articolato

Se per vacanze non intendi un weekend mordi e fuggi, ma un vero e proprio viaggio di una settimana o più, allora l’auto fa veramente comodo. Vale nei casi di cui sopra, ma anche per le mete “continentali”. Immagina, per esempio, di raggiungere Bolzano o Trento da Roma e noleggiare l’auto per esplorare le Dolomiti e spingerti, perché no, fino in Austria. Hai voglia di macinare chilometri, in più giorni!

Vuoi autonomia completa negli spostamenti

Non so tu, ma mi piace essere libera di spostarmi quando, come e dove voglio. Questo mi rende meno propensa ai viaggi organizzati. Ed è un’esigenza che poco si addice alla mancanza di un mezzo proprio, soprattutto quando ci si trova in luoghi che non eccellono in fatto di rete di trasporto pubblico. Ti sfido a voler rinunciare ai cieli stellati notturni, incantevoli, dell’Abruzzo! O a vedere l’alba, se ne hai voglia. Ecco, avere l’auto a disposizione in questi casi fa davvero comodo.

Il viaggio prevede tappe difficili da raggiungere

Ecco, questa ragione è strettamente collegata al punto precedente. Se il senso di fare una vacanza lunga è sia quello di riposarsi sia quello di esplorare meglio un luogo, allora nel programma di viaggio i siti da visitare sono tanti e variegati. Capita sempre che si opti per qualcosa “fuori mano”, difficile da raggiungere per varie ragioni. A questo punto, noleggiare l’auto è la migliore soluzione per vivere anche le esperienze che, altrimenti, sarebbe complicato fare.

Consigli per il noleggio dell’auto

Queste sono le ragioni che, credo, rendono vantaggioso il noleggio di un’auto. Ma, magari, mi stai leggendo e desideri essere orientato meglio in questa scelta. Lo comprendo! Ti do qualche suggerimento che spero possa tornarti davvero utile per un noleggio senza sorprese (brutte).

Utilizza un comparatore dei servizi di noleggio

Non sai a quale agenzia rivolgerti? La soluzione al problema è semplice: consulta il portale di un comparatore di noleggi per auto, come Enjoy Travel. In questo modo puoi mettere a confronto le tariffe, rispetto alla destinazione scelta, il periodo e il tipo di auto. Così puoi avere un’ottima previsione di spesa e organizzare il viaggio come meglio credi, soprattutto se godi di una certa flessibilità in fatto di date.

Prenota in anticipo

Come al solito, mi trovo a dire una cosa ovvia. Ma è così: prenotare in anticipo incide parecchio sia sul budget sia sulla scelta dell’auto da noleggiare. Infatti, come leggerai prestissimo, la selezione del tipo di veicolo non è affatto una questione secondaria.

Cerca un’auto adatta all’itinerario da seguire

Dove andrai: in città, in montagna, in piccole o grandi isole del Mediterraneo? Pensaci e dimmi se davvero credi che un’auto valga un’altra. Muoversi in un centro cittadino non è come spostarsi su strade sterrate. Fai la tua scelta, dunque, rispetto a ciò che intendi fare. Naturalmente, considera anche la quantità di bagagli da portare con te 😉 – andare leggeri è sempre l’alternativa migliore, ma comprendo il capriccio di portarsi in vacanza tutto quello che può sembrare necessario.

Comunica in agenzia l’orario esatto di arrivo a destinazione

A scanso di equivoci, una volta che hai organizzato il viaggio in tutti i suoi aspetti, contatta l’agenzia per comunicare il tuo orario di arrivo preciso. Tenendo presente che, soprattutto negli ultimi periodi, le compagnie aeree tirano brutti scherzi. Purtroppo a me è capitato: non siamo riusciti a comunicare l’orario di arrivo esatto a Cagliari, quindi non abbiamo trovato più la nostra automobile, una volta atterrati. L’agenzia aveva “ben” pensato di considerare il nostro come un non-show. E c’è stato poco da dire, a proprosito di un volo EasyJet atterrato perfettamente in orario, secondo il programma degli arrivi giornalieri. Ragion per cui, mi raccomando: meglio mettere le cose in chiaro non appena è possibile!

Accantona il budget adeguato

I Romani dicevano che abbondare è meglio che essere in deficit. Avevano ragione! Quando decidi di noleggiare un’auto, è meglio andarci larghi con il budget. Sì, in genere le agenzie applicano una cauzione, ma lungo la strada può accadere di tutto. Meglio essere previdenti, anche per evenienze che non riguardano l’auto in sé e non sarebbero interessate in probabili difficoltà per la restituzione della cauzione.

Dove fare viaggi on the road?

Cilento, Campania

Forse non lo sai, ma la mia specialità è l’Italia. Ovvio, tutte le regioni italiane sono visitabili su quattro ruote. Però ci sono dei casi che, secondo me, richiedono l’auto per necessità. Ti consiglio di avere l’auto per visitare:

  • la Campania, in particolare se desideri spostarti in Cilento;
  • la Calabria, per raggiungere le spiagge e anche i parchi nazionali, come la Sila;
  • la Basilicata, perché tra Maratea e le Dolomiti lucane c’è l’imbarazzo della scelta;
  • la Sicilia, perché è grande grande – e perdersi le spiagge nei dintorni di Siracusa sarebbe un peccato;
  • la Sardegna, soprattutto nel selvaggio Sulcis.

Le idee per viaggiare ci sono, no? Adesso non devi fare altro che metterti alla ricerca del veicolo a quattro ruote che ti porterà dove più desideri. A presto,

Bruna Athena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.