Home » Viaggi » Italia » Campania » Villa Campolieto: storia, prezzi e orari

Villa Campolieto: storia, prezzi e orari

villa campolieto: storia, orari, prezzi

Villa Campolieto è una delle residenze nobiliari più belle del Miglio d’Oro. Si trova a Ercolano e, dopo alcuni anni di restauro, è tornata accessibile al pubblico. Puoi visitarla in autonomia oppure con visita guidata durante le giornate FAI.

Ora ti racconto qualcosa di più della sua storia e ti indico tutte le informazioni pratiche per organizzare la visita.

Villa Campolieto a Ercolano

Villa Campolieto, Ercolano: ingresso
Villa Campolieto, facciata d’ingresso

Ho già citato il Miglio d’Oro. Di cosa si tratta? Tecnicamente, è il tratto di strada che congiunge le ville aristocratiche di Ercolano con Villa Vallelonga di Torre del Greco. Però, oggi come oggi, per Miglio d’Oro si intendo la lunga strada che da San Giovanni a Teduccio (Napoli), attraversando San Giorgio a Cremano, Portici ed Ercolano, per l’appunto giunge fino a Torre del Greco.

Villa Campolieto: colonnato

Il Miglio d’Oro segue in parallelo la costa tirrenica a sud di Napoli, verso il Vesuvio. Qui, Carlo di Borbone (nel Settecento) decise di trasferirsi assieme alla nobiltà napoletana. Ed ecco perché nacque la Reggia di Portici e perché le località vesuviane affacciate sul mare sono così ricche di palazzi nobiliari (tenuti bene, meno bene, malissimo a seconda dei casi).

Interni di Villa Campolieto, Ercolano

Ma perché Carlo decise di soggiornare proprio qui? Risposta banale: perché era un posto meraviglioso, una lunga distesa di agrumeti arancioni e gialli, incastonata tra il verde del parco del Vesuvio e il turchese del mare.

Villa Campolieto: Sala del Cannocchiale
Sala del Cannocchiale

Villa Campolieto fu commissionata dal Duca Luzio De Sangro a Mario Gioffredo e fu completata da Luigi Vanvitelli. Sorta accanto all’altrettanto nota Villa Favorita, aveva perfino un accesso diretto al mare grazie a un porticciolo.

Villa Campolieto: Sala da Pranzo
Sala da Pranzo

Villa Campolieto è un edificio in cui le simmetrie e i giochi di luce sono perfetti. Ciò, almeno ai miei occhi, compensa la pienezza delle sale interne, la Sala del Cannocchiale e la Sala da Pranzo, dove invece sono i colori che predominano.

Villa Campolieto: Romitaggio per i frati francescani
Romitaggio

Nell’area della villa che volge verso il mare, si trovano il ricovero per i frati francescani (Romitaggio) e il colonnato toscano che ha (aveva) come unico sfondo il mare. Tant’è, il colore che predomina nella villa è il giallo. Non è un caso: si integrava con il paesaggio, si sposava armoniosamente con il verde e con l’azzurro.

Villa Campolieto: belvedere

Nonostante lo sviluppo disordinato della città di Ercolano, non si fa comunque troppa fatica a comprendere quanto fosse eccezionale la posizione di Villa Campolieto – forse un po’ troppo in prima fila per gli show del Vesuvio, per i miei gusti.

Come arrivare a Villa Campolieto

Villa Campolieto: come arrivare

Per raggiungere Villa Campolieto, puoi considerare due opzioni. La prima è il trasporto pubblico. In tal caso, dovresti prendere la Circumvesuviana direzione Sorrento, scendere alla fermata Ercolano Scavi, proseguire a piedi per 15 minuti, seguendo le indicazioni per il Corso Resina 283.

La seconda opzione è raggiungere la villa in auto, percorrendo un tratto di autostrada e uscendo a Ercolano oppure attraversando proprio il Miglio d’Oro, quindi percorrendo le cittadine del vesuviano – è più suggestivo, ma decisamente più trafficato.

Villa Campolieto: prezzi e orari

Villa Campolieto osserva i seguenti orari di apertura:

  • lunedì chiuso
  • martedì – venerdì, ore 10-18
  • sabato e domenica, ore ore 10-13

Il biglietto intero costa 5€. I gruppi (min. 7 persone) pagano 7€, in quanto nel costo del biglietto è compresa la guida italiana e la visita al Parco sul Mare di Villa Favorita.

Se posso dare un consiglio ovvio, direi di visitare Villa Campolieto a giugno. La ragione è semplice e gialla, come la ginestra che, in quel periodo, sboccia sul Vesuvio. A presto,

Bruna Athena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.