Home » Libri » Per chi ama leggere » 10 case editrici che devi conoscere se ami viaggiare e scoprire il mondo

10 case editrici che devi conoscere se ami viaggiare e scoprire il mondo

Libri per chi ama viaggiare

I libri per chi ama viaggiare non sono esclusivamente i classici titoli della letteratura da viaggio. Ci sono almeno 10 case editrici (tutte indipendenti) che grazie a saggi, inchieste, racconti e reportage ci fanno scoprire gli angoli più remoti del mondo.

Qual è lo scopo di questo articolo? Farti conoscere le case editrici (indipendenti) italiane che posseggono cataloghi da far venire l’acquolina in bocca a chi ama leggere e viaggiare. Come? Grazie a titoli e autori che con le loro storie e indagini ti trasportano nelle terre più estreme del pianeta.

Libri per chi ama viaggiare: non solo letteratura da viaggio

Sono una lettrice onnivora, per cui leggo molto e molti generi differenti. Tuttavia, ai classici titoli della letteratura da viaggio preferisco quei libri che sanno immergermi in una realtà sociale e culturale completamente diversa dalla mia. Per dirla in altri termini, non sono troppo attratta dall’evergreen dell’esploratore con zaino in spalla, ma lo sono molto di più dalle storie che mi fanno conoscere un luogo da dentro, attraverso la prospettiva di chi lo abita. Rivolgo spesso la mia attenzione a miti e leggende, racconti a tema socio-culturale, saggi e reportage.

Per questa ragione, ti cito le case editrici che pubblicano libri di questo tipo. Preparati ad esplorare gli angoli più remoti del mondo tra le pagine!

Iperborea

La casa editrice Iperborea è conosciuta per la sua attenzione alla letteratura nordica classica e contemporanea. Ho letto molti libri pubblicati da Iperborea e nessuno di loro mi ha delusa. Poi ho scoperto la loro collana The Passenger e mi si è aperto un mondo, in ogni senso: ho iniziato con il volume dedicato alla Grecia e, in questo momento, mi sto dedicando al Brasile.

La collana The Passenger comprende volumi che raccolgono brevi saggi, articoli, inchieste e reportage fotografici dedicati a un paese specifico. Sono letture estremamente interessanti, che offrono decine di spunti di riflessione e occasioni per approfondire la conoscenza di un paese. Ogni aspetto culturale e della storia più recente viene toccato, perché gli scritti riguardano politica, arte e architettura, musica, cinema, letteratura, gastronomia, tematiche sociali. Credo che i volumi di The Passenger siano dei veri e propri gioielli letterari.

Potrebbero interessarti anche:

Il libro dei vulcani d’Islanda

The Passenger Grecia

Uno scià alla corte d’Europa

Keller Editore

La casa editrice Keller ha sede in Trentino Alto Adige e merita attenzione soprattutto da parte di coloro che nutrono interesse per la letteratura dell’Europa dell’Est e dei Balcani. Oltre a pubblicare storie di autori dell’area europea appena citata, la casa editrice ha una collana di reportage che conducono il lettore attraverso paesaggi complessi, scomparsi, martoriati, ai confini con quel mondo mediorientale che ci è tanto vicino e, talvolta, sembra così lontano.

Al momento, posseggo solo Una passeggiata nella Zona, di Markijan Kamys. Ancora non l’ho letto, ma è tra le mie prossime letture: stay tuned! Intanto, in lista dei desideri ho i libri di Martin Pollack e Navid Kermani.

keller editore

add editore

Qualche tempo fa ho avuto il piacere di leggere Non è mica la vergine Maria, di Feby Indirani. Si tratta di una raccolta di racconti tutti calati nella realtà spirituale indonesiana, un libro ironico e dissacrante, ma allo stesso tempo equilibrato ed elegante nel suo genere.

Questo non è il solo libro grazie al quale add editore ci permette di affacciarci sul mondo orientale. Se sei attratto dall’universo asiatico, ti consiglio di dare un’occhiata alla sezione Asia. C’è quel volume su George Orwell in Birmania che mi stuzzica assai!

AB Editore

Ho scoperto AB Editore per puro caso, nella libreria di Roma Termini, dove ho comprato un volumetto di Robert Louis Stevenson. La casa editrice pubblica per lo più racconti e romanzi brevi, di autori classici e non, puntando principalmente su due elementi: storie e grafiche…da urlo! In realtà, le simpatie di AB vanno al genere horror e noir.

Le loro pubblicazioni sono tutte delle piccole chicche, ma alcune sono più chicche di altre. Una di queste è nelle mie mani: è Datsuzoku – Ricordi dal Giappone, un volumetto di brevi leggende giapponesi. L’altro gioiellino, che purtroppo ancora non posseggo, è la collana dedicata a fiabe e leggende dal mondo: Gli Imbustastorie.

Africa, Polinesia, Brasile, Giappone e chi più ne ha più ne metta! Ogni cofanetto ha un costo irrisorio, per cui credo che acquisterò l’intera collana.

Sur Edizioni

Sur Edizioni è nata come casa editrice con la vocazione per il mio amatissimo Sud America. Già da qualche tempo, però, si rivolge alla letteratura degli Stati Uniti, dando spazio alle più brillanti voci del panorama contemporaneo.

Grazie a Sur, ho conosciuto il Messico di Jorge Ibargüengoitia e sto conoscendo il Brasile musicale di Caetano Veloso.

Se hai voglia di calarti nella dimensione socio-culturale del continente americano, allora Sud Edizioni ha quello che cerchi. Ti consiglio di sfogliare il catalogo della collana Big Sur, in cui trovi, tra gli altri Colson Whitehead (La ferrovia sotterranea), Ira Levin (Rosemary’s baby) e Alice Walker (Il colore viola).

Arcoiris Edizioni

Arcoiris Edizioni è una piccola casa editrice di Salerno, totalmente votata alla letteratura di lingua spagnola e sudamericana. Ho molto apprezzato le pubblicazioni della collana Gli Eccentrici, in cui figurano i libri tra i più visionari ed eccentrici, appunto, che abbia mai letto. Un esempio di questi è l’incredibile Germania, Germania! di Felipe Polleri. Invece, La Battaglia dei Libri è un collana di saggistica, sempre dedicata al Sud America e ai Caraibi. Ho con me Un’isola chiamata casa, un’indagine racconto su Cuba, nella cui lettura ancora non mi sono cimentata.

Giulio Perrone Editore

Un bel ponte tra viaggio e letteratura, nonché cinema, è stato innalzato da Giulio Perrone Editore. La collana Passaggi di dogana comprende libri dedicati alle maggiori città italiane, ma non solo, viste attraverso gli occhi dei maggiori esponenti della letteratura e del cinema. Da Napoli alla Sardegna, da Buenos Aires a San Francisco, questa è la collana che fa per te se ami essere guidato per strade secondarie e meno battute.

giulio perrone editore

Edizioni Black Coffee

Edizioni Black Coffee ha dalla sua pochi titoli, ma ha fatto propria la missione di portare autori poco conosciuti e non pubblicati in Italia, dagli Stati Uniti. Anche nel loro catalogo, quindi, trovi una dose massiccia di storie calate del tutto in quel mondo culturale eterogeneo e complesso che appartiene agli USA. Inoltre, Edizioni Black Coffee è l’unica a tradurre e pubblicare in Italia la rivista letteraria Freeman’s, che per il 2020 ha tema…la California!

La Nuova Frotiera

La Nuova Frontiera anche è una casa editrice rivolta al Sud America. Il suo catalogo è molto ampio, poiché va dalla narrativa alla saggistica, passando per i fumetti e i libri per bambini.

Tempo fa ho potuto leggere Falsa calmaun volume appartenente al genere dei reportage. Grazie a questo libro, un po’ inchiesta, un po’ memoir e riflessione sulla letteratura, ho percorso le strade più isolate e conosciuto le storie più bizzarre della Patagonia.

Edicola Ediciones

Un altro viaggio nei luoghi più selvaggi della Patagonia l’ho fatto grazie al libro Ultima Esperanza, un romanzo pubblicato dalla casa editrice italo-cilena Edicola Ediciones.

Anche in questo caso, si guarda al Sud America. Gli autori e le autrici portati in Italia da Edicola scandagliano la storia e i problemi del continente, così da mettere in tavola questioni note e meno note, ma decisamente attuali che lo caratterizzano. Nella mia lista dei desideri, figura una loro recente pubblicazione: Gli azzardi del corpo, di Maria Ospina Pizano, autrice contemporanea della Colombia.

Be’, a quanto pare c’è l’imbarazzo della scelta: ci sono libri per chi ama viaggiare in ogni angolo del mondo. Spero che apprezzerai le opere portate in Italia dalle case editrici che ti ho segnalato. Sono case diverse tra loro, cambiano i luoghi descritti e i generi letterari dei libri che propongono, ma sono accomunate da una cosa: la volontà di farci scoprire qualcosa di nuovo, pagina dopo pagina. Esse ci aiutano a viaggiare, in barba a ogni forma di impedimento.

Già conosci queste case editrici? Hai altri titoli da suggerirmi? A presto,

Bruna Athena

 

Condividi l'articolo se ti è piaciuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.