Home » Comunicazione Digitale » Blogging » Web copywriter: consigli per lavorare da casa e non gettare la spugna

Web copywriter: consigli per lavorare da casa e non gettare la spugna

Web writer freelance: come gestire il lavoro da casa

Chi lavora come web writer freelance lo sa bene: a volte il troppo carico di lavoro ti fa perdere la motivazione e ti chiedi dove tu stia sbagliando, mettendo in discussione tutto quello che fai. Anch’io ho trascorso i miei momenti di sconforto, ma mi sono ripresa alla grande. Così ho deciso di darti alcuni consigli che spero ti aiutino a non perdere la bussola e a ottimizzare i tuoi tempi di lavoro.

Web writer freelence: perché è importante essere organizzati

Definire un piano lavorativo settimanale o giornaliero consente di pianificare e gestire meglio il flusso di lavoro. È un concetto a cui ho fatto già riferimento tempo fa a proposito di come gestire un blog. E non è tutto:

avere un programma definito è anche positivo per aumentare la tua motivazione, perché così facendo riesci a vedere concretamente quello che hai portato a termine, incoraggiandoti per raggiungere gli obiettivi successivi.

Molti di noi lo danno per scontato, eppure è importante: chi pensa di poter fare a meno di una tabella di marcia spesso perde il ritmo e non ha dei riferimenti oggettivi per capire la quantità di lavoro portata a termine ogni giorno. Di conseguenza, arriva il senso di scoraggiamento. Stabilisci degli obiettivi giornalieri smart, ossia ragionevoli e realizzabili, secondo una scala di priorità. Vedrai che a fine giornata ti sentirai più soddisfatto e, il giorno seguente, ricomincerai a lavorare con più energia.

Media tra flessibilità e disciplina

Non trovandoti in un vero e proprio ufficio e non essendo controllato dall’alto, da freelance devi sapere come autogestirti e non farti prendere troppo la mano dalle numerose distrazioni che possono esserci in casa. La comodità di spezzare il lavoro quando se ne sente il bisogno è preziosa, ma non bisogna mai abusarne:

metti da parte il telefono, dì a familiari (o coinquilini) di non disturbarti e non cedere alla tentazione di controllare tutti i social nelle ore da dedicare al lavoro. Il trucco è riuscire a trovare un equilibrio tra flessibilità e disciplina: solo così riuscirai a mandare avanti questa modalità di lavoro.

E ti dirò di più: preparati al mattino presto come se dovessi uscire, così non ti abbandonerai nemmeno alla “trasandatezza” di chi sa che deve restare in casa – in stile studente universitario, per capirci.

Attenzione ai costi

Il lavoro da freelance non sempre garantisce delle entrate fisse ogni mese ed è per questo motivo che è indispensabile tenere conto di eventuali imprevisti o periodi di magra. Di conseguenza, è necessario saper gestire al meglio il denaro e fare attenzione anche ai costi superflui: sempre più spesso sentiamo parlare di coworking, una modalità di lavoro che avviene in spazi condivisi e pensati proprio per il lavoro da freelance. Se da un lato gli spazi di coworking consentono di lavorare in compagnia e allargare così la rete delle proprie conoscenze (personali e professionali), usufruire sempre di essi rappresenta un costo non indifferente, ma pur sempre evitabile.

Lavorare da casa è quindi il modo meno dispendioso per lavorare, purché presti attenzione anche ai costi relativi alla connessione internet: per ridurli è possibile ad esempio individuare su Facile.it il prezzo più economico per la tua ADSL.

Un altro punto fondamentale in questo senso è saper dire no quando serve. Non cedere alle promesse poco credibili di alcuni clienti che ti offrono pagamenti al limite della legalità: per quanto tu lo veda come un investimento, loro stanno solo lucrando sulle tue spalle (e sul tuo tempo).

Altri suggerimenti utili da web writer freelance

Le tante ore trascorse al computer possono incidere negativamente sulla tua salute. Parla una che, purtroppo, si procurate dei fastidiosi schiacciamenti vertebrali.

Stare tante ero al pc rovina gli occhi, rende irritabili e sconvolge il tuo assetto posturale, quindi la tonicità della tua muscolatura va a farsi benedire. Provare dolore, fastidio e stanchezza non ti mette di buon umore e lavorare in queste condizioni è davvero pesante.

Per fortuna, ho trovato nella ginnastica posturale e nel pilates validi alleati contro le conseguenze della vita sedentaria. Il mio consiglio è, quindi, quello di  procurarti un supporto lombare e cervicale per tenere una postura corretta e ritagliare un po’ di tempo da dedicare all’attività fisica. Anche gli hobby e le uscite con gli amici non vanno trascurati: grazie alla compagnia delle persone che ti fanno stare bene spezzi la routine e ricarichi le batterie.

Questi sono i miei suggerimenti per gestire al meglio il lavoro da freelance e spero che possano esserti d’aiuto. Se hai altro da aggiungere, scrivi nei commenti! A presto,

Bruna Athena

Condividi l'articolo se ti è piaciuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.