Home » Viaggi » Europa » Viaggio ad Amsterdam: consigli utili per un soggiorno low cost

Viaggio ad Amsterdam: consigli utili per un soggiorno low cost

viaggio ad amsterdam consigli per la partenza

Consigli pratici per organizzare un viaggio ad Amsterdam low cost.

In altri articoli, ti ho suggerito cosa vedere ad Amsterdam e ti ho anche parlato del bellissimo parco dei fiori, il Keukenhof. Adesso però è giunta l’ora di organizzare la partenza, per cui desidero darti per il viaggio ad Amsterdam consigli pratici, pochi ma buoni. Come si suole dire, chi ben comincia è a metà dell’opera.  

Viaggio ad Amsterdam, consigli: prepara il salvadanaio e muoviti d’anticipo

Il primo dei consigli per un viaggio ad Amsterdam è il seguente: conserva un bel gruzzoletto, perché non è una città per nulla economica. Sei stato a Praga, Madrid o Berlino? Scordati quei prezzi! I voli non costano molto, visto che Amsterdam è servita da Easyjet da diverse città italiane. Sono partita da Napoli, infatti, a prezzi decisamente onesti. Non siamo ai livelli delle capitali scandinave, ma considera che alloggi, cibo e mezzi pubblici non sono proprio low cost.

Dove dormire ad Amsterdam: fai attenzione al centro storico!

Ciò per cui vale la pena spendere è l’alloggio. Le location più economiche e apparentemente comode sono in pieno centro, ma rischi di acchiappare delle vere e proprie sole! In primis, devi cominciare a cercare molto tempo prima: anche a 2 mesi dalla partenza puoi non trovare un granché. Amsterdam è molto richiesta, per lo meno durante la primavera e l’estate, e in fin dei conti non è una grande città piccola.

dormire ad amsterdam

Purtroppo, non puoi pensare di alloggiare in una zona centrale senza spendere per lo meno 80/90 euro a notte. Questo non vuol dire che tu possa usufruire di colazione e bagno privato. Spesso a queste tariffe non sei nemmeno in posizione centrale, per cui devi fare l’abbonamento per i mezzi pubblici o noleggiare una bicicletta. 

Bisogna dire, poi, le cose come stanno: gli alberghi olandesi hanno la fama di essere sporchi, con topi e scarafaggi che gironzolano per le stanze. Purtroppo il topo l’ho beccato, infatti ho cambiato hotel come ti ho raccontato nel mio articolo su #LeViaggioSventure.

Insomma, ci vuole pazienza e attenzione nella scelta dell’hotel – leggi attentamente le recensioni se prenoti tramite OTA (Booking, Expedia, ecc).

noleggiare bici ad amsterdam

Muoviti a piedi o noleggia la bicicletta

I mezzi di trasporto pure non costano pochissimo. Non ho fatto la I’m Amsterdam City Card perché ho deciso di vedere poche cose, ma se prevedi di visitare ogni museo e cattedrale, se hai l’esigenza di spostarti con il tram, allora potrebbe essere la soluzione adatta per te. Se invece vuoi davvero andare low cost, a questo punto la soluzione più ragionevole è quella di girare a piedi o noleggiare la bici, selezionare i musei da visitare – ad esempio, il museo di Van Gogh ha un costo di 17 euro e una fila chilometrica per entrare già alle 10 del mattino.

Cosa e dove mangiare ad Amsterdam

Ok, lo sappiamo: ad Amsterdam si mangiano le patatine fritte, ma in realtà la “tradizione” proviene da Bruxelles. Vero che son buone, ma non è forse il caso di provare anche altro? Ad Amsterdam ho trovato ottimi dolci e piatti a base di carne – se sei vegetariano è meglio che ti concentri solo sul dessert! Ancora una volta devo ricordarti che i prezzi non sono proprio bassi, ma ti garantisco che i dolci sono davvero squisiti e la carne pure. Ti consiglio di fare colazione con i muffin: grandi, corposi, né troppo dolci né insignificanti. Un salto da Starbucks l’ho fatto anche io, ma te lo sconsiglio: una banale colazione ti viene a costare circa 8 euro (caffè+dolce). Invece, a Piazza Dam c’è un Dam Good Coffee: un posto piccolino con tante cose buone da mangiare e in cui te la cavi con 5 euro circa. Noi siamo diventati clienti abitudinari!

dove mangiare ad amsterdam

Per quanto riguarda la carne, l’ho trovata ottima in ogni occasione e anche al self-service del Keukenhof – un pollo speziato davvero delizioso! Una sera siamo stati in un ristorante portoghese, l’unico con cucina aperta alle 22. Il locale si chiama Portugalia e prepara ottimi piatti anche pesce, naturalmente. Per un ottimo hamburger con formaggio olandese – anche il formaggio è buono – ti consiglio BurgerBar. In apparenza sembra un banale fast food, ma non è così: si mangia un panino di qualità nettamente superiore a un consueto McSchifezza e con 10 euro hai cenato. 

Viaggio ad Amsterdam in primavera per visitare il Keukenhof

Ti ho fatto una testa così con il Keukenhof, ma perché sono convinta che sia una parco che meriti attenzione. Ne ho scritto in modo più approfondito, ma qui ribadisco un paio di cose. Se vuoi visitarlo devi organizzare il tuo viaggio ad Amsterdam in primavera, tra il 24 marzo e il 20 maggio. Questo è l’unico periodo dell’anno in cui il parco è visitabile, SENZA bici, con animali al guinzaglio. Non aspettarti calma e quiete: c’è un sacco di gente!

quando si visita il keukenhof

Consigli per gli spostamenti da e per l’aeroporto

Raggiungere il centro dall’aeroporto Schipol è facilissimo. Alle uscite dei terminal troverete i tabelloni con tutti i treni che passano o hanno come ultima meta la stazione centrale di Amsterdam. Il viaggio dura al massimo 15 minuti e non è possibile acquistare il biglietto del treno a bordo. Devi necessariamente acquistarlo prima e le opzioni sono le seguenti: fai la fila alla biglietteria o fai la fila alle biglietterie automatiche. In questo ultimo caso, ricorda che:

  1. la macchinetta accetta solo monete
  2. la macchinetta accetta le carte,

in altre parole, se non hai la cifra esatta in monete (quasi 5 euro, compresa la commissione) devi necessariamente usare la carta di credito o il bancomat.

Dette queste cose, chiudo dicendo che gli olandesi sono persone allegre e te ne accorgerai. Spero di essere stata utile, alla prossima!

Condividi l'articolo se ti è piaciuto!

42 commenti su “Viaggio ad Amsterdam: consigli utili per un soggiorno low cost”

  1. Pingback: Amsterdam, Keukenhof: visita al parco dei tulipani - Il Mondo di Athena Viaggi

  2. Io adoro AMSTERDAM ma mi pento amaramente di non aver visitato né il Keukenhof né Zaans Schans. Conto di ritornarci proprio tra marzo e maggio come hai consigliato tu 🙂

    1. A Zaans Schans non ci siamo stati nemmeno noi, ma tra i due siti ti consiglio comunque il Keukenhof: è bellissimo, ci passi una giornata intera e hai tutti i servizi a disposizione.

  3. Intanto easy jet mi piace più degli amici irlandesi A forza di rimandare Amsterdam è una meta che non ho mai raggiunto quindi mi interessano tutte le informazioni pratiche che hai condiviso! Sicuramente, quando andrò, noleggerò una bici!!!
    Ester

  4. Stefania Ciocconi

    Grazie dei consigli. Amsterdam è una città che vorrei visitare da anni, ho acquistato pure la guida della Lonely, ma poi rimando sempre e pensare che adoro Van Gogh e avrò visto almeno 10 mostre dedicate a lui.

  5. Non sono mai stata ad Amsterdam ma è una città che conto di visitare prestissimo, terrò ben a mente i tuoi preziosi consigli, grazie mille ^_^

      1. Ciao vorrei andare ad Amsterdam per san vslentino con mio marito…..non ci sono mai stata e avrei bisogno di cinsigli. Ho visto degli hotel carini a zaamstad , credo, che dici come zona? Con sevret escape secondo te potrei trovare offerte convenienti sugli hotel? Grazie mille fin d ora

  6. Amsterdam è carinissima, così come il Parco che è una vera meraviglia! Mentre leggevo il post rivedevo anche la nostra “topaia” solo che noi non abbiamo trovato il topolino, ma bensì una serie di personaggi alternativi che per due notti non ci hanno fatto dormire!!

    1. Ogni anno variano di qualche giorno, dai comunque sempre un’occhiata sul sito. Sembra complicato, ma anche arrivarci è una passeggiata.

  7. Veramente una guida ben fatta… Sono stata ad Amsterdam e ci tornerei volentieri ancora, mi è piaciuta troppo l’atmosfera di quella città, è bellissima

  8. Amsterdam è una delle mete che vorrei raggiungere presto, ancora non sono riuscita ad andarci. Grazie per i consigli, li terrò a mente per organizzare il mio viaggio. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.