Home » Viaggi » Europa » Viaggio a Monaco di Baviera: l’atmosfera nel centro storico

Viaggio a Monaco di Baviera: l’atmosfera nel centro storico

Viaggio a Monaco di Baviera: l’atmosfera bavarese nel centro storico della città, da Marienplatz ai Giardini inglesi.

Il mio viaggio a Monaco di Baviera è ormai piuttosto datato. Non ha importanza, perché se un posto t’è piaciuto molto ricordi bene quello che hai visto e che hai fatto. Il viaggio a Monaco di Baviera è durato circa quattro giorni, dal 13 agosto sera al 17 (2009). Sono stati giorni intensi, stancanti ma entusiasmanti. Non ho visto tutto e mi piacerebbe tanto ritornarne della città bavarese, per poter vedere le attrazioni che ho trascurato la volta scorsa. Un nuovo viaggio a Monaco di Baviera? Anche domani!

Questo post sarebbe diventato davvero molto lungo, così ho deciso di dividerlo in due parti. Oggi voglio parlarti del centro storico, dell’atmosfera che si respira nel cuore della città. La prossima volta ti racconterò di due delle attrazioni che più mi hanno entusiasmata: il Deutsches Museum e il castello di Neischwanstein.

Viaggio a Monaco di Baviera: Marienplatz e Hofbräuhaus

Perché abbiamo scelto Monaco di Baviera? Ho un moroso appassionato della Germania e il mio moroso ha una morosa che impazzisce per tutto quello che è bavarese, tirolese e assolutamente teutonico tipico e spinto! Per dirne una, che scatenerà il putiferio, Berlino mi attira decisamente poco – ma questo non vuol dire che non ci andrò! Insomma, vuoi vedere qualcosa di tipicamente tedesco? München è la città che fa per te!

viaggio a monaco di baviera

L’inizio del viaggio a Monaco di Baviera non è stato promettente: ci ha accolti la pioggia. L’aeroporto dista un bel po’ dalla città: un treno regionale collega lo scalo con la stazione ferroviaria centrale. Attraversare i desolati paesini carini ma totalmente ricoperti di nebbia non è stato allettante. Come non lo è stato nemmeno trascorrere la serata alla ricerca di qualcosa da mettere sotto i denti. Il nostro comodissimo A&O hotel si trovava proprio lungo Bayernstrasse, cioè a pochi metri di distanza dalla stazione: come sai, i quartieri che circondano le stazioni sono sempre sui generis. In realtà, è stata una prima impressione, una prevaricazione dei pregiudizi – il quartiere è prevalentemente turco – ma in realtà siamo stati benissimo e ci siamo scrollati di dosso questa sensazione iniziale negativa il giorno seguente.

Il primo giorno del viaggio a Monaco ci ha portati a visitare il centro storico: bellissimo! I nostri passi ci hanno condotto verso la cattedrale, Frauenkirche e Marienplatz. A Marienplatz c’è il Neues Rathaus, ossia il super gotico municipio con l’orologio. Questo nucleo centrale della città è proprio come piace a me: gotico a palla! La cattedrale non proprio gotica, bisogna dirlo: non è tra le cose che mi hanno colpita di più. Piuttosto, quello che m’è piaciuto della città, e lo ammetto senza problemi, non è stato solo il suo folklore apertamente vissuto.

monaco di baviera

Ho percepito che lo stile di vita della città è indubbiamente molto elevato – anche se c’è chi dice che non è più come un tempo – ed è evidente che circola molta ricchezza. In altre parole, ho molto apprezzato questa aria fatta di tipico e di benessere, nonché di rilassamento, che Monaco sprizza più o meno da ogni poro. Mi rendo conto che tutta questa ricchezza potrebbe non suscitare l’interesse di molti, ma in fin dei conti si giudica una destinazione nel suo complesso: Monaco non è solo questo. Mi è sembrata una città ancora molto vivace, da molti punti di vista, primo fra tutti quello culturale.

A pochi passi dalla Marienplatz piazza c’è l’Hard Rock Cafè, ma perché andare a mangiare qui se di lì a poco hai la più famosa birreria di Monaco di Baviera e della storia? Sto parlando della Hofbräuhaus! Questa non è una birreria qualsiasi: qui si produce una delle birre locali, si mangiano prevalentemente piatti tipici – come lo stinco di maiale e il wurstel bianco bavarese – e c’è la banda che suona! Già, i camerieri e le cameriere vestono abiti bavaresi, servono boccali di birra non più piccoli di mezzo litro e la banda fa d’accompagnamento a questi allegri banchetti.

monaco di baviera hofbrauhaus

Il locale è bellissimo, dentro e fuori, ha il proprio negozio per il merchandising. Però non ti ho detto perché è famosa nella storia! Beh, qui Hitler fece uno dei suoi discorsi più ricchi di pathos…purtroppo Monaco è stata molto legata al nazismo. Acqua passata. Piuttosto, ti offro una piccola chicca letteraria: Thomas Mann, nel suo celebre romanzo I Buddenbrook, parla dei bavaresi, non senza una punta di disprezzo, come di persone fin troppo allegre e goderecce. In effetti lì sembra tutto piuttosto, come dire, festaiolo 😉

monaco di baviera mangiare

Attrazioni di Monaco di Baviera: i Giardini Inglesi e il Nymphenburg

I Giardini Inglesi sono una delle attrazioni più rinomate di Monaco. Sono bellissimi, ma non ti sconvolgere: è pieno di nudisti. Lì non si fanno molti problemi al riguardo, per cui quando arriva la bella stagione – io sono andata ad agosto – gli abitanti di Monaco non perdono l’occasione di prendere un po’ di sole ai giardini o lungo le rive del fiume Isar: alcuni di questi sono nudisti. Ti ho avvisato eh!

monaco giardini inglesi

Il Castello di Nymphenburg e le pinacoteche fanno parte delle attrazioni di München che non ho visitato. Per quanto riguarda il castello è poco male: sembra molto bello da fuori, ma al suo interno non c’è molto da vedere, a parte le carrozze. Per quanto riguarda le pinacoteche (Alte Pinakothek, Neue Pinakothek e Pinakothek der Moderne ) mi spiace: ecco, come sempre, ho trovato un pretesto per tornare nella bellissima città bavarese!

 

A Monaco, ad ogni modo, non impera solo lo stile gotico; in molti punti della città puoi ammirare opere architettoniche barocche. Ti consiglio di dirigerti fino ad Odeonsplatz, nelle cui vicinanze trovi la chiesta barocca Theatinerkirche, di passeggiare lungo Ludwigstrasse e visitare la Residenz. Scoprirai un lato di Monaco meno teutonico e le sue diversità.

In giorni diversi e totalmente dedicati, abbiamo visto due delle attrazioni che noi puoi assolutamente perdere quando sei in viaggio a Monaco di Baviera! La prima è il Deutsches Museum e la seconda è il castello di Neuschwanstein, ma di questo te ne parlo la prossima volta! A presto,

Bruna Athena

 

5 commenti su “Viaggio a Monaco di Baviera: l’atmosfera nel centro storico”

  1. Pingback: Due attrazioni da non perdere a Monaco di Baviera - Il Mondo di Athena

  2. Di Monaco, la prima volta che ho visitato la città, ho apprezzato soprattutto Marienplatz ed il suo centro storico completamente pedonale. E’ molto bello camminare tra piazze curate, le tante chiese importanti ed edifici che hanno fatto la storia come il vecchio municipio. Poi, ad allietare il tutto, non mancano le birrerie… 🙂

    1. Buongiorno Pietro, Monaco è davvero curata, anche se ormai è passato del tempo da quando ci sono stata la prima volta. Me ne è rimasto un bel ricordo. Grazie per il tuo commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.