Home » Libri » Letteratura straniera » Il paradiso degli animali, di David James Poissant

Il paradiso degli animali, di David James Poissant

recensione di il paradiso degli animali di poissant

Il paradiso degli animali, David James Poissant: una raccolta di racconti estremamente intensi.

Oggi ti propongo la recensione di Il paradiso degli animali, di David James Poissant. È una racconta di racconti splendida, che considero una perla NN Editore. Consiglio molto spesso questo libro, soprattutto a chi afferma di trovarsi in quella fase che molti definiscono “blocco del lettore”. C’è da dire però che i racconti di David James Poissant sono intensi, a volte anche troppo. Mi trovo spesso a suggerire questa lettura, ma a fare anche una premessa: leggili se sei disposto a farti straziare dentro. Forse Il paradiso degli animali non è per tutti.

Il paradiso degli animali (e l’inferno in Terra)

Il paradiso degli animali non è adatto a chi si sente irrimediabilmente fragile; diventa un’esperienza unica di lettura se desideri riprenderti dopo aver subito un’atroce aggressione. A volte ho avuto difficoltà a leggere i racconti di David James Poissant. Per me già è complicato leggere i racconti in generale, perché perdo il filo conduttore di tutto – filo che c’è sempre. In questo caso, mi è stato quasi impossibile non soffrire leggendo e, nello stesso tempo, desiderare di farmi male ancora.

Insomma, Poissant crea un puzzle, un insieme multicolore e dai contorni ben definitiÈ un disegno che rappresenta il solo essere animale della Terra che non riesce ad accedere al Paradiso: l’Essere Umano

Il paradiso degli animali racconta della nostra quotidianità dolorosa con schiettezza, senza accennare minimamente ad addolcirla. Il disegno di cui ti parlavo rappresenta una sola grande verità – sempre che ne esista davvero una sola.
È proprio questo che dà valore ai racconti del giovanissimo autore americano: Il paradiso degli animali dice il vero, qualcosa che tutti noi conosciamo: la forma in cui è reso ha l’intensità di una luce accecante.
Poissant ti martella la testa senza sosta, ti strizza lo stomaco, ti squarcia il petto; ti dice che puoi perdere le persone che ami, che sei incapace di accettare le persone che ti circondano, che le tue aspettative di vita saranno presto deluse, le occasioni passano e ci sfugge tutto, nonostante i nostri incredibili sforzi.
Queste sono piccole, semplici e mai banali verità. Le coviamo dentro di noi, facciamo finta di non vederle, non vogliamo accettarle, anche se inconsciamente sappiamo che dovremmo farlo per sopravvivere: la letteratura ci ricorda che ignorarle non è possibile, perché prima o poi le verità entreranno con prepotenza nella nostra vita, cambiando la nostra esistenza definitivamente.

Perché leggere Il paradiso degli animali

Il paradiso degli animali narra situazioni possibili, seppur particolarmente drammatiche. Pensiamo che letteratura debba essere originale, come se non avessimo detto già tutto quel che c’era da dire. Chissà, forse altro da dire c’è pure, ma credo che il talento di uno scrittore consista proprio nel riuscire a dire le cose più ovvie facendole vedere con una luce diversa e potente.
Cosa intendo per potenza? Mi sto riferendo alla forma, a quel modo di scrivere che “schiaffeggia” il lettore in pieno viso. Quasi in preda a una forma di masochismo, più David James Poissant mi schiaffeggiava e più volevo che mi picchiasse. Ho terminato la lettura di alcuni racconti letteralmente in lacrime, ma non mi è mai passata la voglia di leggere. Quando ho finito il libro, ben presto m’è tornato anche il desiderio di rileggere qualche racconto.
Forse è proprio per questa sua caratteristica che consiglio a molte persone di leggere Il paradiso degli animali. Però non posso nasconderlo: questa lettura è una discesa all’Inferno e la via verso il Paradiso devi imboccarla da solo, se davvero lo vuoi. A presto,
Bruna Athena

Condividi l'articolo se ti è piaciuto!

1 commento su “Il paradiso degli animali, di David James Poissant”

  1. Pingback: NNEDITORE | Rassegna Stampa on line di David James Poissant

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.